La Misericordia di Dio è la linfa della spiritualità delle “Sorelle Misericordiose”. Ogni religiosa deve imitare la misericordia di Dio rivestendosi come Lui di viscere di misericordia, (cfr Col 3,12) verso tutte le miserie.
Il modello da seguire è: Gesù Buon Samaritano.

- Percorrere la via dell’amore Misericordioso del Padre e di Gesù “Buon Samaritano”, costitutiva del carisma proprio del nostro Istituto, diviene concreta esperienza spirituale solo attraverso la progressiva, volonterosa e impegnata assimilazione della nostra spiritualità e cioè dell’insieme dei valori spirituali che contrassegnano la “Sorella Misericordiosa”.

- La spiritualità mira a formare, secondo i Venerati Fondatori, una religiosa di profonda fede e amore verso Dio e il prossimo, di contegno naturale e spontaneo, umile, paziente, disposta all’ obbedienza.
Una spiritualità semplice, umile che si alimenta nella contemplazione adorante e nell’amore alla Parola ad imitazione di Maria che conservava nel suo cuore tutte le cose che riguardavano Gesù. Così le Sorelle Misericordiose sono chiamate a vivere con semplicità alla presenza di Dio, in costante unione con Lui, nella disponibilità ad accogliere con fede il progetto nella propria vita.
Lo stile di preghiera proposto è di piena confidenza in Gesù e in Maria, Madre della Misericordia che tanto ci ama; preghiera fatta di fiducia, di abbandono, di fervore, di sobrietà, atteggiamento del figlio verso il padre, della sposa verso lo sposo.