La Congregazione delle “Sorelle Misericordiose” è chiamata a collaborare alla missione della Chiesa nel mondo, oltre che con la preghiera e la testimonianza di vita, anche con opere esterne di apostolato per la diffusione del Regno di Dio.
La missione della Congregazione è promuovere la santificazione dei suoi membri, nella gloria di Dio attraverso una vita impostata sulle virtù cristiane e in particolare su tre voti obbedienza, castità, povertà.
Carisma particolare delle “Sorelle Misericordiose” è vivere l’amore misericordioso con una carità grande, aperta, generosa, sensibile ai bisogni della Chiesa e dei fratelli. La “Sorella Misericordiosa” deve credere, vivere, insegnare e rivelare Dio che è amore misericordioso per tutti.
Le “Opere di Misericordia”, alle quali, oggi, le “Sorelle Misericordiose” si dedicano, sono:
Istituti Assistenziali, Convitti, Scuole Materne, Case di Riposo ed Assistenza a Domicilio per persone anziane; prestazioni anche nelle Parrocchie e Opere Parrocchiali, con cura di Chiese, Insegnamento catechistico, Esercizio di ministeri, Centri di spiritualità, Case di accoglienza.

Volontari:
Il Capitolo Generale della Congregazione in una seduta del 2 gennaio 1997, ha approvato ufficialmente il movimento di Laici.
Lo Statuto è stato approvato il giorno 11 Dicembre 2000.
Scopo dell’Associazione dei Volontari è incrementare l’esercizio delle opere di misericordia a favore dei bisognosi in Italia e nelle Missioni, e affiancare nel modo migliore e più efficace l’azione e l’apostolato delle “Sorelle Misericordiose”. Attualmente sono iscritti più di una cinquantina.

Fondatori:
Fondatore dell’Istituto delle “Sorelle Misericordiose” è Padre Achille Fosco dei Frati Minori Conventuali, il quale fondava a Rionero in Vulture (Potenza), 11 maggio l947, la Congregazione delle “Sorelle Misericordiose”. L’impulso gli venne soprattutto dalla lettera enciclica “Salviamo il Fanciullo” del 06/01/1946 di Papa Pio XII.
A concretare il suo progetto gli fu di validissimo aiuto l’ insegnante Luigina Semporini, divenuta in seguito Madre Francesca ed eletta successivamente prima Superiora Generale della Congregazione.

la Serva di Dio Serva di Dio:

Suor Maria Santina Collani
della Congregazione Sorelle Misericordiose